11 Followers
27 Following
lucreziascali

Il libro che pulsa

Dire sì è una cosa semplice

 

 
Titolo: Dire si è una cosa semplice
Autrice: Debora Ameri
Editore: Youcanprint
Formato: e-book , cartaceo
Pagine: 221 pag.

Emma lo giura solennemente: non mi sposerò mai. Eppure si ritrova alla vigilia del suo matrimonio, quasi incredula di compiere quel passo. Per arrivare all’altare è servito un amore così grande da sconfiggere le sue diffidenze. Quelle di una bambina cresciuta in un paesino soffocante della provincia italiana e traumatizzata dal divorzio dei genitori. E quelle di un’adulta che ha disimparato ad amare. Attraverso un percorso segnato da ribellione, sofferenze, pregiudizi e dal complicato rapporto con la madre, Emma è protagonista di un moderno romanzo di formazione in cui gli amori folli e impossibili e l’emancipazione dall’ambiente chiuso in cui è nata si incrociano con il suo sogno di diventare giornalista. E proprio quando è convinta di avere preso in mano il suo destino, una devastante tragedia la colpisce. Seguita da una rivelazione che la lascia piena di rimpianti. Solo lui riuscirà a farle ritrovare il suo posto nel mondo. Ma chi è? Chi c’è accanto a lei sull’altare? Il lettore non lo scopre fino all’ultima, appassionante, pagina.

 


Deborah Ameri, vive a Londra con il marito, ed è una giornalista per varie testate conosciute. Oltre a essere una lettrice compulsiva, ha sempre maturato l'amore per la scrittura che ha reso possibile la stesura del suo romanzo d'esordio "Dire sì è una cosa semplice".
L'autrice ha scelto la strada dell'autopubblicazione e ha potuto contare su una persona, a lei molto vicina, per la realizzazione di una cover davvero strepitosa.
Il lettore è attratto verso questo titolo che tanto ricorda una celebre canzone di Tiziano Ferro, e questa copertina gioca un ruolo determinante per il piacere degli occhi.

Dire sì è una cosa semplice è un romanzo di facile identificazione, ogni lettore può in qualche modo calarsi nei panni della protagonista e rivivere con lei importanti avvenimenti della propria vita.
Il romanzo si apre con la vigilia del matrimonio di Emma, proprio lei che pensava di non essere in grado di sussurrare quelle due lettere che ogni donna vorrebbe urlare al mondo. Eppure, è proprio in quel giorno così importante che si sofferma a riflettere sulle varie tappe della sua vita, ripercorrendo un lento viaggio dalla sua infanzia a oggi.

L'autrice ci racconta un percorso delicato e profondo, fatto di scelte e di privazioni, che hanno condotto Emma fino al matrimonio. 
Un salto temporale tra passato e presente, tra ricordi e momenti ancora da vivere, tra delusioni e sogni da rincorrere. Un lungo viaggio da vivere pagina dopo pagina, grazie a uno stile fresco e scorrevole, che regala frammenti così intimi da far riflettere e comprendere.
Il romanzo ci regala scorci di posti a noi cari, tra cui Milano e Genova, e poi Londa, ambita meta di Emma per riemergere come donna e come persona.
Un continuo flashback condurrà per mano il lettore verso la crescita, fisica e spirituale, della protagonista che con estrema naturalezza si apre con noi, e ci mostra il lato più forte e più debole che una donna può avere.
Emma è una di noi. Emma è Deborah ed è il simbolo di una donna nella sua quotidianità. Una donna che cresce, matura e fa le sue esperienze con semplicità e la forza di chi vuole "lottare" e "vivere".

Source: http://illibrochepulsa.blogspot.it/2013/12/recensione-dire-si-e-una-cosa-semplice.html